[Interview] Exclusive Interview with Mirko Jymi (English) / Intervista Esclusiva con Mirko Jymi (Italiano)

English Version:

Dear Progressive Rock Journal readers, we are pleased to carry out this exclusive interview with Mirko Jymi, multi-instrumentalist and composer with his MirkoJymiMusicalProject solo project, with an interesting freshly released album.

– Hi Mirko, first of all how are you?

Fine thanks

– MirkoJymiMusicalProject, why such an articulate name?

The name Dado who always called me Jimi for hendrix then I combined everything

– Now you live in Brazil, how was the break from Italy, especially in terms of music?

Yes, I live in Brazil. The musical difference here in Brazil is incredible. I have always loved this land. At first obvious when I moved I thought I didn’t get used to it. Then over time you get used to it.

– You are an eclectic artist and your sound has different facets, mixing multiple genres and styles, in which of these do you find yourself more and feel more yours?

Well obviously the Jazz Ambient I feel them more mine. But also the Prog.

– The just released album “Planets” deals with a very space related theme, where did the inspiration come from?

The inspiration came to me practically when I was in Salvador one evening by the sea looking at the sky and the stars and also the passion I have for the planets. So I started recording between Salvador and Rome But in practice The album was already printed in my mind.

– A very futuristic album, but with Ambient and Prog veins, how would you define and present this work?

Well a very complex job. But flowing between various genres that chase each other as a whole. Between Prog Ambient. Fusion electronics …

– An entirely instrumental album, where you took care of all the phases of both composition and execution, how will you face the live dates? Do you have artists to collaborate with during the performances?

Yes, I have shift workers who will accompany me live.

– From the titles of the songs it is understood that the thematic trend, as mentioned above, is linked to space, to life outside the earth and to cybernetics. What is your point of view about it?

My point of view for example on cybernetics that already exists that robots work instead of humans. For the rest of the album. Yes, I have always thought that there are other forms of life besides us earthlings.

– Returning to live performances, unfortunately in this period there are many restrictions due to Covid-19, do you still have any dates and / or tours planned to sponsor the album?

I will be back in Italy shortly I am organizing Italian dates soon his my website and my blog.

– Being Italian and Italy being a country with strong musical traditions, especially in the Prog field, many fans, including us, are wondering if we will ever have the opportunity to attend your live performance in our country?

Absolutely yes, as I said I am organizing for the various Live in Italy.

– It might be early to talk about it since the new album has just been released, but given that you are a multi-purpose artist and who loves to range across multiple musical genres, do you have other projects and albums in the pipeline for the future?

Yes, absolutely, there will be other surprises. Meanwhile, soon my reissues of the albums with my band Trys. Then a new album.

– As always, we conclude by leaving the last question open, if there is any topic you want to talk about that we haven’t covered, or you have something you want to highlight, feel free to talk about it.

Progressive Rock Journal thanks maestro Mirko Jymi for his availability, wishing the best for the continuation of his musical career and not.

Thanks to you a big hug. See you soon.

Versione in Italiano:

Cari lettori di Progressive Rock Journal abbiamo il piacere di realizzare questa intervista in esclusiva con Mirko Jymi, poli-strumentista e compositore con il suo progetto MirkoJymiMusicalProject, con un interessante album fresco di pubblicazione.

– Ciao Mirko, innanzitutto come stai?

Bene Grazie

– MirkoJymiMusicalProject, come mai un nome così articolato?

Il nome Dado che sempre mi hanno chiamato Jimi per hendrix allora ho abbinato poi il tutto

– Adesso vivi in Brasile, com’é stato lo stacco dall’Italia, sopratutto a livello musicale?

Si vivo in Brasile. La differenza musicale qua in Brasile è incredibile. Io da sempre amo questa terra. All’inizio ovvio quando mi sono trasferito pensavo di non abituarmi. Poi col tempo ci si abitua.

– Sei un’artista eclettico ed il tuo sound ha sfaccettature diverse, miscelando più generi e stili, in quale di questi ti ritrovi di più e senti più tuo?

Beh ovviamente il Jazz Ambient me li sento più miei. Ma anche il Prog.

– L’album appena uscito “Planets” affronta una tematica molto legata allo spazio, da dove é venuta l’ispirazione?

L’ispirazione mi è arrivata praticamente quando stavo a Salvador una sera sul mare guardando il cielo e le stelle ed anche la passione che ho per i pianeti. Quindi iniziai a registrare tra Salvador e Roma Ma in pratica L’album già era stampato nella mia mente.

– Un album molto futuristico, ma con venature Ambient e Prog, come definiriesti e presenteresti questo lavoro?

Beh un lavoro molto complesso. Ma che scorre tra vari generi che si Rincorrono per un tutt’uno. Tra Prog Ambient. Elettronica fusion…

– Un album interamente strumentale, dove ti sei occupato di tutte le fasi sia di composizione che di esecuzione, come affronterai le date live? Hai degli artisti con i quali collaborare durante le esibizioni?

Si ho dei turnisti che mi accompagneranno dal vivo.

– Dai titoli dei brani si intende che il filone tematico, come detto prima, è legato allo spazio, alla vita al di fuori della terra ed alla cibernetica qual’è il tuo punto di vista a riguardo?

Il mio punto di vista per esempio sulla cibernetica che già esiste che i Robot lavorano al posto degli umani. Per il resto dell’album. Si ho sempre pensato che ci sono altre forme di vita oltre a noi terrestri.

– Tornando alle esibizioni live, purtroppo in questo periodo ci sono molte restrizioni dovute al Covid-19, hai comunque delle date e/o delle tournèe in programma per sponsorizzare l’album?

Si tornerò in Italia a breve sto organizzando le date italiane presto suo mio sito e il mio blog.

– Essendo Italiano ed essendo l’Italia un paese dalle forti tradizioni musicali, sopratutto in ambito Prog, molti fan, noi compresi ci stiamo chiedendo se avremo mai l’occasione di assistere ad una tua esibizione live nel nostro paese?

Assolutamente si come dicevo mi sto organizzando per i vari Live in Italia.

– Potrebbe essere presto per parlarne dato che il nuovo album è appena uscito, ma dato che sei un artista polivalente e che ama spaziare su più generi musicali, hai altri progetti ed album in cantiere per il futuro?

Si assolutamente si ci saranno altre sorprese. Intanto a breve le mie ristampe degli album con la mia band Trys. Poi un nuovo album.

– Concludiamo come sempre lasciando l’ultima domanda aperta, se c’è qualche argomento del quale vuoi parlare che non abbiamo trattato, o hai qualche cosa che vuoi mettere in risalto sentiti libero di parlarne.

Progressive Rock Journal ringrazia per la disponibilità il maestro Mirko Jymi, augurando il meglio per il proseguo della sua carriera musicale e non.

Grazie a voi un abbraccio forte. A presto.

MirkoJymiMusicalProject |Official Website|Facebook Page|YouTube Channel|

Author: Mama Dely

1 thought on “[Interview] Exclusive Interview with Mirko Jymi (English) / Intervista Esclusiva con Mirko Jymi (Italiano)

Leave a Reply